Linea Amica di chi?

linea amica? bimba estrefatta

“Il piu’ grande call center italiano che si chiamera’ ‘Linea amica‘ che non lascera’ soli i cittadini italiani in quanto chiunque telefonera’ verra’ preso in carico e supportato fino alla soluzione del suo problema. Parola di Brunetta. L’idea e’ quella di ”rispondere alle persone, ai cittadini-clienti al meglio, smistando le richieste alle p.a. competenti attraverso una intelligenza collettiva che pur nelle specificita’ – ha detto Brunetta – tenga sotto controllo il customer service a livello globale”. Di giorno in giorno tutti i contatti in entrata e in uscita saranno oggetto di report e verranno raccolti in una sorta di ”enciclopedia”.

L’URP degli URP… speriamo che non sia onomatopeico.

Poi è venuto il piano E-gov 2012, con i suoi riferimenti all’accessibilità e alla Stanca.

Bello, andiamo a dare un occhio. Com’è il nome di dominio? Non lo ricordo, vai di Google Linea Amica. Oho. “Siamo tante fantastiche ragazze del gruppo linea amica che. Chiamami sarò la tua amichetta godosa e desiderosa di farti divertire! Linea amicha da telefono…”

Questo il primo link che trovo. Certo che almeno un test prima di attivare il dominio, vabbè. Comunque, con lineaamica si arriva finalmente al sito: http://www.lineaamica.it/. La home ora si chiama “Contattaci (servizio in fase di sperimentazione”, la prima volta che ci sono andato era Contattaci | localhost (sigh).

Premetto che sabato scorso, dopo aver visitato il sito, ho provato a usare il modulo che dovrebbe costituire il cuore del sistema “che non lascerà soli i cittadini”, ovvero il modulo di contatto presente nella home che si chiama Contattaci (bisognerà spiegare ai cittadini che per facilitarli la home non si chiama Home ma appunto, Contattaci…).

Ho compilato il mio bel modulo di contatto con una serie di note, perché il sito mi ha fatto proprio incazzare. Clic sul pulsante Invio, e voilà: il modulo non funziona!

Vabbè. Ho scritto a Brunetta sulla sua bacheca di Facebook, ed ho inviato una e-mail al suo indirizzo presso governo.it.

Perché? Subito detto. Sul sito è stata pubblicata una dichiarazione di conformità alla 04/2004, falsa purtroppo.

Gli errori presenti sono grossolani, facili da rilevare per chiunque si occupi anche soltanto un po’ di accessibilità e standard.  Fra i più evidenti l’assenza di un uso sensato degli elementi <hn>, il form centrale, rudimentale sia come progettazione sia come implementazione, non ha i necessari <label for"">, e altre amenità di questo livello che definirei basico. Insomma, chi ha fatto il sito non ha la minima idea di cosa sia l’accessibilità, e soprattutto che cosa significhi dichiarare che il sito è conforme alla 04/2004.

Eppure, ci hanno schiaffato la loro bella dichiarazione di conformità. Bisogna essere perversi, mi dico. Io scrivo.

Scrivo la mia bella e cortese letterina, e qualcosa succede. Mi risponde addirittura il presidente dell’enorme ente responsabile del sito. Accidenti!

Questa persona, cortesissima, non può fare altro che girarmi le risposte del servizio tecnico. Ai ai.

“Buongiorno,
dopo la segnalazione di sabato abbiamo effettuato qualche ulteriore
controllo e verifica sul sito Linea Amica.
Effettivamente erano stati introdotti con le ultime modifiche delle
piccole incompatibilità non bloccanti rispetto gli standard internazionali
W3C.”

Ai ai ai. Piccole incompatibilità non bloccanti? E cosa sarebbe una piccola incompatibilità non bloccante? E che c’entra con quello che ho segnalato io? Me li vedo: tutto quello che hanno fatto è validare il sito e rilevare gli errori del codice. Capito un cazzo, dicono a Bergamo.

“In realtà, avendo aggiornamenti continui in corso (alcuni servizi sono in sperimentazione sino al 15 febbraio come annunciato in conferenza stampa), effettuiamo ogni 24 ore una nuova verifica di accessibilità.”

Robe da matti. Invece di mettere a posto il sito e POI pubblicare la dichiarazione di conformità faranno verifiche ogni 24 ore.
Ma hanno la minima idea di cosa sia una verifica di conformità della 04/2004?
Rispondo (copio/incollo pari pari omettendo il nome del mio interlocutore, come mi sembra giusto).

“Egregio Dott., sono veramente e gradevolmente sorpreso da questa
sua. Sinceramente, non mi aspettavo un riscontro così tempestivo ed
attento, e ne sono molto lieto.
Quello che dichiara il servizio tecnico lascia un po’ il tempo che
trova. È del tutto legittimo apportare modifiche, pianificare
interventi e svolgere tutte le attività necessarie su un sito appena
messo online.
Quello che non funziona è pubblicare sullo stesso attestazioni di
conformità a una legge delicata come la 04/2004 che affronta una
tematica particolare come l’accessibilità (lo confesso, sono un
accanito sostenitore della causa, come forse si è intuito).
Trovo sia particolarmente offensivo verso chi di quella accessibilità
si potrebbe giovare, oltre che forse illegale (si tratta di una falsa
dichiarazione di conformità a una legge).
È la stessa cosa che dire a un cieco vieni che ti aiuto ad
attraversare la strada e poi lasciarlo lì in mezzo.
Non è preferibile mettere a posto il sito e poi dichiararne
l’accessibilità una volta raggiunta?
Nello specifico:
>> Effettivamente erano stati introdotti con le ultime modifiche delle
>> piccole incompatibilità non bloccanti rispetto gli standard internazionali
>> W3C.
Non esistono “piccole incompatibilità non bloccanti” quando si
aderisce a uno standard, è una condizione sì/no.
Non so come e quando il sito verrà completato, in questo momento mi
sembra che siamo ancora lontani e per chiunque si occupi un po’ di Web
e accessibilità sono presenti errori gravi piuttosto evidenti,
soprattutto per un sito basato su Drupal.
In ogni caso, ancora grazie della Sua risposta e a disposizione per
qualsiasi ulteriore informazione ritenesse necessaria e utile.

Buona giornata
Livio Mondini

Oggi vado a rivedere il sito, ed ho la clamorosa conferma. Non sono proprio capaci… Invito chiunque a guardare il codice del form, il cuore del sistema.
Hanno aggiunto <label>, ma senza attributo for.
Ma a che serve? Inoltre, la gerarchia dei titoli è rimasta invariata, con un bel h1 vuoto in mezzo alla pagina e il resto sparpagliato a caso. E via così, non voglio tediare nessuno con i dettagli tecnici.
Il rispetto della semantica degli elementi HTML che costituiscono la pagina non provo nemmeno a parlargliene. Per quelli che sono gli aspetti relativi alla privacy, tracciatura dei quesiti dei cittadini, trasparenza rimando al post di Scano.

Ora nella pagina di dichiarazione di conformità, invece di cancellarla, hanno aggiunto pure gli accesskey, che chiunque eviterebbe come la peste.

Che dire, mò riscrivo… fatelo anche voi per favore, se l’accessibilità, gli standard e il Web vi stanno a cuore.

Questo è il biglietto da visita di E-Gov 2012? Speriamo di no, sono sicuro che non è questo quello che il Ministro Brunetta vorrebbe.

Annunci

3 pensieri su “Linea Amica di chi?

  1. Una volta si diceva “La fantasia al potere”, adesso dovremmo dire “L’incompetenza al potere”. A parte gli scherzi trovo incoraggiante che ti abbiano risposto, finalmente la PA comincia a comportarsi con i cittadini come dovrebbe, senza spocchia o sufficienza (d’altronde siamo noi cittadini il CDA dell’Italia). Certo è che la risposta (una cortese non-risposta diplomatica) lascia un po’ a desiderare.

  2. Vero, qualcuno ha risposto e sul sito qualcosa stanno facendo.
    Ma certo non basta una email… ed è triste che ci si senta confortati (come è successo anche a me) del fatto che qualcuno abbia risposto un qualcosa per email. Dovrebbe essere la regola e invece ne restiamo stupiti, c’è qualcosa che non va.

  3. Pingback: Linea Amica reprise | biroblu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...